Io riflesso

 

“Se il tempo trascorso / lontano dal proprio io,

nell’infinito conflitto / tra l’essere e l’apparire

dello stare tra la gente, / si potesse sottrarre dalla vita

vissuta veramente…

A quest’ora sarei ancora /ragazzino, e le guance,

arrossirebbero per poco” (cit. C. Galli)20140418-211636.jpgLa poesia è di Carlo Galli. Il suo blog, da visitare: http://gallicharl.wordpress.com/

La fotografia è mia