18 pensieri su “Il volto é strumento di menzogna

  1. l’ambiguità ben espressa dal doppio livello della stessa; mi spiego meglio: il soggetto è di per sè icona dell’ambiguità in quanto è una maschera, ma l’ambiguità è spinta oltre dall’inversione cromatica, gesto esplicito di allontanamento dal colore presunto reale al colore artificiale; alla fine rimane l’intento, la sottile paura; un lavoro denso, al confine fra il gesto e la fotografia

  2. Tempo fa scrissi questi versi :
    come un cubo di specchi
    è la maschera dell’anima
    si trasforma e si rivela –
    al buio o alla luce sarà nuova
    solo l’espressione degli occhi….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...