Un anno di noi. Perchè il nome “Kalosf”

Qualcuno dei miei follower mi ha chiesto di raccontare da dove provenga il nome “Kalosf”.

Tutto cominciò molti anni fa, in una mattina di struggimento a Roma. Una mattina nella quale l’autore del blog (allora molto più giovane) si svegliò sapendo che la sua vita non sarebbe mai più stata la stessa. Aveva incontrato gli occhi nei quali avrebbe perso la propria razionalità e il cuore nel quale immergere i propri silenzi. Era stato tutto velocissimo. Una cena e poi quel passaggio di vento, quel qualcosa che si era posto nel cuore e che era come una malattia, come un disagio fatto di piacere.

Ma quegli occhi non erano romani. Non erano nemmeno italiani. Erano occhi che avevano il sapore di terre lontane e meravigliose, come quella cadenza aspirata che da quel giorno non avrei mai smesso di amare.

Kalosf nacque quella mattina, dal bisogno di una mail dedicata attraverso la quale scriversi nelle distanze che un aereo avrebbe creato da lì a poco. E nacque per istinto, unendo il nome di battesimo dell’autore del blog (nome che è ormai presente solo in Kalosf, essendo chiamato con il suo secondo nome) e l’iniziale del suo cognome. Kalos ed F.

Molti anni dopo, quando quegli occhi e quella storia sono così lontani da essere solo un profumo lontanissimo, quel nome collegato alla mail (ed alla bellezza, perchè questo significa Kalos in greco), riemerse nel momento in cui nacque il blog. Kalosf, l’essenza. Il senso. Kalosf, il frutto di un amore lontanissimo, la sua estrema eredità.

 

 

IMG_2082

Annunci

53 pensieri su “Un anno di noi. Perchè il nome “Kalosf”

  1. C’è sempre un ricordo nel nik che si sceglie. Legato a qualcosa di speciale della nostra vita. Bella e molto dolce la tua scelta dettata da una eredità profonda. Forse un giorno ti dirò il perchè del mio… anzi vediamo se indovini ! ?

    • 🙂 Ciao Fulvia… Mi è piaciuto raccontarvela, perchè poteva essere una bella storia, chissà magari condivisa da qualcun altro che ha scelto un nome “evocativo”. Saluta la mia amica 🙂

  2. bellezza dove si posa lo sguardo e trovare un nome per non dimenticarselo, vero ognuno ne trova uno virtuale per ricordare, il mio è dentro un sottotitolo. Grazie per i tuoi passaggi 🙂

  3. Delicatezza pura il descrivere il “mistero” del tuo nome. Complimenti per la bellezza interiore che mostri a noi attraverso i tuoi scatti,cogli con essi un’essenza della realtà che a volte sfugge. Auguri!

  4. Pingback: Per Jalesh: Il buio e la luce-la generazione di Kalosf | kalosf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...