Grazie a Carlo Galli (Un anno di noi)

Deragliato all’interno dei meandri del suo spirito plastico, scosso nelle sue fondamenta di persona che sta scegliendo percorsi e facendolo cerca di tenere il filo della sua storia, aspro e amaro a volte come un volo ferito. Carlo Galli è questo e molto di più. Il suo blog, tra poesia, composizione e fotografia è un mix di elementi, di tentativi di raccontare chi potrebbe essere l’uomo che si nasconde dietro la scrittura, di creare un esistente nuovo, dall’orizzonte immenso, ma dalla realtà che resta ancora troppo poco espansa per il suo cuore.

Il suo blog, che va visitato, è il seguente https://gallicharl.wordpress.com/

Grazie Carlo, il tuo mondo in espansione è uno spazio nel quale ritrovo pensieri sparsi adulti e adolescenti, che hanno qualcosa da dire al mio cuore. Grazie perciò per il dono che ne fai.

 

Se fossimo esseri

esclusivamente terreni,

la natura ci avrebbe creato le radici.

IMG_2267

Eppure non posso non pensare al fatto che,

comunque,

non abbiamo nemmeno le ali.

IMG_2667

Forse l’uomo è nato libero di scegliere ma,

purtroppo,

resta sempre prigioniero di se stesso.

IMG_2843

Annunci

35 pensieri su “Grazie a Carlo Galli (Un anno di noi)

  1. Meraviglioso trittico di scatti stupendi appropriati a bellissimi versi. Hai fatto centro nella descrizione di Carlo, persona squisita elegante e charmante….Bravissimi. Sei un pò psicologo nelle tue dissertazioni su noi bloggers…Complimenti

    • Vedi jalesh i blog non sono mai neutri… Sono sempre immagini di noi… Forse dovrei essere più neutro? Non lo so. La tua saggezza qui potrebbe aiutarmi. Il trittico É stato una precisa richiesta di Carlo (il terzo non sono io 😉

  2. Premetto che adoro Carlo, seguo il suo blog. Adoro il suo fluttuare di argomenti, la sua continua ricerca di se stesso (così io lo vedo), oltre ad adorare la sua bellezza maschile e insieme la sua delicatezza fisica…l’uomo che sa piangere…e lì m’ha conquistato.
    I suoi versi sono veri e bellissimi, hanno valorizzato i tuoi scatti, come i tuoi scatti hanno illuminato le sue parole.
    Siete un mix esplosivo: Bravi. Vi adoro. (mi sa che sono un pò di parte… :-), no è quel che penso)

    • Meli: parole stupende, foto stupende.
      “…non abbiamo le ali…” non tutti gli angeli hanno le ali, di conseguenza, non tutti sono in cielo.
      Domade: Ci sono molte persone prigioniere di se stesse, perchè fotografare quel ragazzo? Lo conosci? Perchè tanta luce? Forse trovi qualcosa di spirituale anche in questo….

      • Non lo conosco, mia cara. E di fatto ho trasformato completamente una foto già esistente e scattata (che ho usato per sua scelta). Vedi, quel volto è compiaciuto e guarda quasi superbamente la luce, ma paradossalmente ne è attratto e intuisce che le acque, prima o poi lo sommergeranno e solo in quel lavacro potrà essere la persona che forse non sa ancora può diventare… Ma sono acque particolari quelle della luce, perché bruciano ciò che è futile. Bruciano l’apparenza… Notte meli…

  3. Convengo con il commento di jalesh. Carlo, spesso uomo degli aforismi, è un ragazzo che sembra alla ricerca di se stesso, che a volte mi stupisce anche , garbato poeta, e tu davvero bravo psicologo . Un abbraccio. Isabella

  4. Tu sei geniale! Ti ringrazio davvero di cuore, tenevo proprio a capire cosa provi leggendo il mio blog… sei una delle poche persone che, metaforicamente parlando, mi dai il senso della stazione di arrivo.
    Grazie davvero

  5. L’ha ribloggato su Carlo Gallie ha commentato:
    Grazie a kalosf, una persona che guarda davvero “oltre”… vi invito a vedere i suoi bellissimi lavori, dove le parole e le immagini sembrano nate apposta per fondersi e creare “luce”

  6. E’ verissimo quello che hai scritto su Carlo. E’ bello percepire nelle tue parole l’essenza di alcuni di noi e molto bello anche il tuo componimento sull’uomo libero. Un sorriso per te Kalosf. 🙂

  7. Eccellenti entrambi! E trovo che l’osservazone sulla non neutralità dei blog sia perfetta. Anche quando scegliamo di non parlare direttamnet di noi, il nostro “io” è sempre sottineso nelle scelte che facciamo, che siano contenuti, parole o immagini.
    Rinnovo i complimenti per il tuo lavoro! 🙂
    Primula

  8. Caro Sandro quando riesco ad avere un po’ più di tempo seguo Carlo ed il suo interessante blog … un ragazzo , per me, dai mille volti … la composizione a trittico mi piace moltissimo siete bravissimi entrambi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...