Versi sparsi

Alle volte ci si chiede il “perchè” dell’ispirazione, da dove venga o verso cosa si diriga. Cosa essa significhi, cosa essa comporti nella vita di chi vive un momento di grazia, un momento in cui “vede”.

Con questa nuova serie di fotografie “Versi sparsi”, desidero in qualche modo lasciarvi vedere una varietà di soggetti (panorami, particolari, volti, ecc…), un insieme di momenti “sparsi” che alcune volte sfiorano la poesia, in altri casi invece restituiscono il silenzio.

L’ispirazione, infatti, non è mai qualcosa che lascia “freddo” colui che la vive. Essa è una forza trasformante che domina il cuore, che si presenta a volte dolcemente a volte in modo potente, chiamando con un nome che essa solo conosce.

La persona non è ispirata da ciò che tutti vedono. E se così fosse in realtà egli vedrebbe qualcosa di diverso. In qualche modo leggerebbe la realtà oltre ciò che vedono gli altri, interpretandola.

L’ispirazione non è altro, infatti, che l’interpretazione della realtà, che avviene tra lo spirito che ispira ed il cuore libero del soggetto.

Attraverso queste fotografie, che vi dedico, desidero parlare al vostro cuore.

Gli scatti non avranno nemmeno un titolo. Saranno solo “Versi sparsi”, ai quali ciascuno potrà dare il titolo che vuole o che sente o sulle quali non scrivere nulla, nemmeno un commento. Alla fine, quando questa serie sarà finita, avremo ancora una nuova opera, ispirata non solo in chi ha scattato, ma anche in coloro che hanno voluto cogliere di quelle foto, di quei soggetti, ciò che hanno colto.

Un abbraccio a tutti e “buon viaggio” in questa nuova avventura di Kalosf

37 pensieri su “Versi sparsi

    • Grazie Marcello… Saranno foto. Senza titolo. Foto che parleranno solo con l’immagine… O anche potrebbero non parlare… Dipenderà da chi le osserva,

  1. Questa prima foto è molto “significativa”…hai proprio ragione: l’interpretazione è libera!
    Sarebbe bello sapere il tuo “punto di vista” per ognuno di questi nuovi scatti: i tuoi versi sparsi 🙂

    • In effetti il mio punto di vista si riconoscerà attraverso la foto ed attraverso i commenti degli altri… Da ogni conversazione (se ci sarà, perchè potrebbe anche non esserci), verrà fuori il senso. Che non sarà solo il mio, ma il “nostro” 🙂

  2. Bellissima iniziativa e bellissima riflessione. Per scrivere questo commento mi viene da piegare la testa all’indietro, come per vedere la realtà dal punto di vista della foto.
    Anche io ho una cartella di fotografie chiamata “Momenti”, fatta con la stessa motivazione. Ovviamente senza la condivisione e lo studio collettivo. 🙂

  3. Come sempre ottima nuova iniziativa. Il titolo scaturirà da come guardiamo lo scatto….credo che sarà molto divertente. Questo tuo primo scatto di una lunga serie mi dà l’idea di un labirinto che si snoda attraverso queste tubature…io lo intitolerei …”Labirinto”. Buona serata Kalosf bisous

  4. Oooh!Finalmente mi é arrivata la notifica del tuo post. La mia idea di reiscrivermi é stata geniale!
    Cmq bella questa idea di foto non etichettate..così ognuno può dare sfogo alle sue emozioni.:-)
    Grazie Kalosf!

  5. Splendida riflessione! L’ispirazione è qualcosa che accomuna chi crea un’ opera e chi ne gode liberamente, traendo a sua volta ispirazione. La tua foto di oggi è splendida e molto ricca di spunti, in questo senso. Premetto che penso che l’ispirazione di chi fruisce della creazione dipenda non solo dal suo modo di essere e di guardare, ma, in larga parte, anche dal suo stato d’animo del momento. Ed ora fornisco la mia chiave di lettura. Per me, oggi, lo slargo in primo piano, con i tubi contorti della mia anima inquieta, rappresenta”dove sono adesso”. Poi c’è una strettoia, la difficoltà del cammino, ma c’è anche la guida, dritta e sicura, del tubo blu, che mi indica la strada verso un nuovo orizzonte sereno, di cui i fiori che sovrastano la costruzione sono l’anticipazione, come una bandiera della speranza.

  6. Kalosf è incredibilmente vero quello che hai scritto!
    Ci sono momenti in cui solo “l’artista” riesce a vedere, sentire le cose della realtà in un modo diverso da come le percepiscono la maggior parte delle persone.
    Ammirata e a testa in su guardo i fiori sopra il balcone…cambiando prospettiva.
    Un sorriso per te! Lila

  7. io inizialmente ci avevo visto due scatoloni ! poi scendendo con il mouse arriva immagine intera e capisco che sto naso all’insù a inseguire
    uno squarcio o primavera asimettrica chissà in quali percorsi sotteranei portano quei tubi di energia…

  8. E’ bello vedere quante verità si possono leggere in una fotografia, una per ogni punto di vista, una per ogni persona che guarda, ognuna con la propria sensibilità, le proprie certezze, i propri percorsi.
    Buon lavoro Kalosf.

  9. Altro viaggio nuova esperienza 🙂 … Bellissimo ! Questa tua foto mi fa pensare al legame a coloro che ci circondano e con cui condividiamo la gioia (a sinistra dove ci sono fiori) e il dolore ( a destra dove non c’è nulla ) … eh lo so sono un po’ pazza ahahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...