Dall’alto

  

Annunci

37 pensieri su “Dall’alto

      • Al contrario, dimostri di avere idee chiare e non preconcette. Durante il ventennio l’architettura italiana ha prodotto grandi cose – e posso garantire che gli addetti ai lavori non l’hanno mai disprezzata, anzi. Qualche tempo fa la Utet ripubblicò, con un’ampia scelta di immagini significative, due testi di un esponente del cosiddetto “secondo Futurismo”, Luigi Colombo Fillìa: La nuova architettura del 1931 e Gli ambienti della nuova architettura del 1935; il curatore pone in rilievo il fatto che, parallelamente all’esaurirsi del secondo Futurismo, ebbe origine il Razionalismo, in collegamento con il Movimento Moderno internazionale. Bene, ricordo che questa pubblicazione fu accolta con molto favore.

  1. È bello guardare le cose dall’alto…ma non per essere spioni, ma con un certo distacco, osservare quel mondo piccolo, piccolo, che incessantemente crea un movimento convulso, illogico, un rincorrersi tra il tempo e noi. È un po’ che non ci sentiamo, dolce notte, Giusy

  2. Ciao Sandro.La foto e’ bella ,particolare e ampia.Nonostante non prediliga questo tipo di inquadratura,mi fa venire alla mente un concetto.Dall’alto azzeriamo i primi piani,nascondendo i sentimenti e gli umori dell’istante.Un po come quando ci appartiamo dentro noi stessi e meditiamo .A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...