Un anno di noi: il Compleblog di Kalosf

Quando si inizia a scrivere qualcosa, ad entrare in relazione con qualcuno, non sai dove ti porteranno quelle pagine o dove ti condurrà quella persona. Sai che ci sei, che inizi qualcosa, ma non sai nemmeno se quel qualcosa resterà per te, se ti vestirà, se sarà ciò che avevi voluto.

Tu ti affianchi a quei fogli bianchi, alle righe ancora da scrivere, ad un mondo da scoprire. 

Inizi. 

E’ tutto da iniziare. 

E’ tutto ancora da vivere. 

Poi dal silenzio e dal vuoto cominci ad emergere. Cominci a relazionarti, a creare una rete di relazioni che diventa una storia nella quale le persone si manifestano nella loro verità, anche se non sono altro che immagini, fotografie o avatar. Eppure le conosci, vivi in qualche misura la vita che esse ti lasciano vivere e tu stesso non vivi più semplicemente la tua vita, ma la tua storia diventa parte delle loro e non sai se la fotografia l’hai scattata tu davvero o qualcuno di loro. Se ciò che hai scritto, lo hai scritto tu o qualcuno di loro.

E’ così che un blog non è più uno spazio personale, ma diventa una condivisione dove il contenuto diventa importante quanto i commenti e forse i commenti lo sono ancora di più del contenuto.

E’ così che mi trovo per la seconda volta a voler dire grazie, a voler abbracciare tutti coloro che mi hanno fatto crescere, rendendo possibile la creazione di una rete che sembra avere al centro le pagine di kalosf, ma che nella realtà ha al centro il cuore di tutti coloro che ci sono, che scrivono, che si raccontano ed a volte lo fanno attraverso Kalosf o mediante i suoi scatti.

E’ così che nasce “Un anno di noi 2”, un mosaico di voci, di percezioni e di sentimenti che avete costruito con le vostre composizioni, poesie, racconti e che ci accompagnerà, insieme a tre interviste a tre scrittori e tutta una serie di curiosità, per tutto il mese di febbraio.

Perchè? Perchè sento il desiderio di dirvi grazie. Perchè kalosf è solo un punto della rete formata da ciascuno di noi, da ciascun pixel con i quali veniamo individuati e riconosciuti. Dunque, grazie. Per un altro “Un anno di noi”. Ancora una volta. Insieme.

Annunci

66 pensieri su “Un anno di noi: il Compleblog di Kalosf

  1. Grazie a te, per le splendide emozioni che ci doni ogni giorno…
    Ho sentito come mia ogni parola di questo post.
    Di nuovo buon compleblog!

  2. Grazie a te Sandro, il tuo blog è sempre una nuova scoperta, bella, raffinata, elegante e commentare da te è sempre piacevole per la gentilezza e cortesia che ti contraddistingue 🙂

  3. Buon compliblog! E’ incredibile quanto feeling si crea tra tutti i pixel che formano la rete dei nostri blog. E’ incredibile quanto si gioisca, proprio come dei bimbi, ad ogni commento o ad ogni like. Ma, secondo te, ci stancheremo mai di questo mondo virtuale? Per me son passati tre anni e mi accorgo che ho ancora voglia di raccontare e di conservare gelosamente tutti i miei post. Auguri per questo anniversario da blogger 🙂

  4. Se solo pensassimo a quanto siamo “piccoli” di fronte a quanto hai espresso in quel modo così sobrio e, allo stesso tempo, intenso: particelle impazzite che cercano costantemente aggregazioni che, nel nostro caso, consistono nella non semplice condivisione di emozioni.
    Da questo punto di vista sei un punto di riferimento, una costante nella nostra giornata, una di quelle che se non c’è, ti chiedi “perché”.
    Quindi grazie a te ed ai tuoi colpi d’occhio. Grazie al tuo alter ego e alle sue sofferte introspezioni. Grazie ad entrambi per i sorprendenti colpi di testa. 🙂
    Per quanto mi riguarda, sarà piacevole e sempre più emotivamente coinvolgente, accompagnarti da qui verso il terzo complebog. E oltre.
    Auguri!
    Piero 🙂

  5. Grazie a te Kalosf. Tutto quello che hai scritto è semplicemente vero e bello. Si crea attraverso foto avatar e commenti una vita virtuale parallela alla vita reale, che ci aiuta a capire ad esternare ciò che a volte è difficile dire a parole…insomma sono felice di averti incontrato…buon Compleblog 2. Bisous bisous

  6. Ciao Sandro, è verissimo quello che hai scritto, il modo in cui le vite di ognuno di noi si espandono quando entrano in contatto le une con le altre… può sembrare una piccolezza ma è così che si cresce e si va avanti e il tuo blog ne è l’esempio perfetto. Lo conosco da meno di un anno ma l’impegno che dedichi è notevole e se dici che al centro della rete c’è il cuore di tutti noi che lo seguiamo, pensa che è perché in ogni scatto c’è una parte del tuo che riesci a mostrare. Tanti auguri, te li meriti! 🙂

  7. Le tue parole mi hanno commosso. Dritte al cuore; che devo dire, ci vivo di cuore e tu lo colpisci ogni volta.
    Conoscerti è stato un grande dono, il tuo blog la mia oasi, le tue immagini sono i miei sognoi virtuali.
    Grazie Sandro/Kalosf, perchè voi due non vi posso scindere se pur diversi. Aspetto questo nuovo percorso che sono certa mi darà ancora molto.

  8. Felice di essere un tuo puntino di pixel!! Grazie a reale tue idee stimolanti, ai tuoi pensieri avvolgenti e alle tue foto , fermo immagine dei tuoi pensieri! Buona giornata!!!!

  9. Allora… questo è il secondo anno che sono con te nel blog, senza tante carinerie sono contenta di conoscerti. Mi hai tenuto compagnia con varie correnti di scatti e tanti post creativi particolari e giudiziosi. Mi fai stare bene (quando non sei arzigogolato) , in te ci sono veramente due personaggi che ho scoperto ultimamente. Uno dolcissimo e uno volitivo ma si uniscono in un solo individuo che cerca la sua strada nei sentimenti. Amo la tua generosità e la tua gentilezza (anche con le vecchie zucche come me) un forte abbraccio e un sorriso per te 🙂

  10. Sempre presente caro mio, come potrebbe essere altrimenti e privarmi di questo bellissimo spazio? 🙂 grazie per tutte le emozioni che ci dai, che mi dai!
    curi

  11. ho letto ora ka!
    mado… questa cosa mi ha colpita dritta dritta nella pancia… magari non c’è un perchè, o forse si. però è arrivata forte e chiara.
    mi spiace non avere dato al tuo blog il giusto peso all’inizio, e credevo potessi non gradire.
    queste tue iniziative servono anche a farci interagire di piu tra di noi.
    grazie a te!

  12. Come ho potuto perdermi un post così spettacolare! Eppure non me ne pento della mia imperdonabbile distrazione perché mi ha emozionato molto leggerti a distanza di dieci giorni, quando ormai tutto sembra esser già stato detto e fatto! Sei un’anima grande, e quei fogli bianchi li conosco tanto bene! Ti stimo fratello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...