Kavvingrinus-Fulvialuna

Fulvia è una figura eclettica. Il suo blog ne è intensa testimonianza. Poliedrica nei suoi interessi e nelle sue letture ha aderito al nostro gioco immediatamente e quello che segue è il suo intervento.

Nel grembo di mia madre già leggevo, perchè lei leggeva i romanzi di Liala, molto di moda nel dopoguerra. Il giorno del parto nella sua valigia da gestante ne mise due. Mio padre mi ha sempre comprato libri dedicati ai bambini, poi da ragazza, ne ho tanti e li conservo gelosamente. Mio nonno mi ha sempre regalato libri di autori importanti. Ma mi sono state lette anche tante fiabe prima del sonno, nei lunghi pomeriggi invernali quando la tele era solo un’illusione. Un mattino d’autunno mia madre mi stava accompagnando a scuola, facevo la quinta elementare, passando davanti l’edicola viene attratta dalla copertina di un libro , collana economica: Cent’anni di solitudine di Marquez, da li non si è fermata più e io dietro a lei.

Nella mia libreria trovi Anaïs Nin, Corrado Alvaro, Castellaneta, Dacia Maraini, Wiesel, Freud, Coelho, Uhlman, Steinbeck,, Kafka, Blixen, Sepulveda e Luce d’Eramo. Trovi la Fallaci, Proust, Isabel Allende… Ma trovi anche la storia dell’antico Egitto, le biografie di uomini potenti di tutto il mondo, libri che parlano di mafia, di moda, il libro delle cartoline erotiche di epoche passate, i miti, le leggende e centinaia di ritagli ricavati da giornali, da libri ripescati e rovinati.. Ci trovi i scrittori “giovani”: Ferrari Di Celle, Marcacci (che adoro), Massimo della Penna….E ci trovi i due libri che non smetterò mai di leggere, Le braci di Sándor Márai e le Confessioni di Sant’Agostino.

Lo so ho scritto tanto, ma una cosa la voglio dire, tutti i libri che conservo hanno graffiato la mia anima lasciando una cicatrice forte. Questo è il libro per me: un’incisione per sempre, e non vedo l’ora di poter realizzare una libreria grandissima dove poter riporre tutti i libri che per il momento sono costretta a prendere in biblioteca e a malincuore riconsegnare

La fotografia che mi hanno ispirato le sue righe, richiama un ventre, ma anche la fine di tutto, l’utero del Cielo, perché la lettura di Fulvia è potente, intensa ed attraversa tutta la sua vita. Per questo ho scelto il blu che giunge all’azzurro e viene attraversato dall’oro in modo concentrico. Sono colori collegati alla spiritualità, ma anche alla stabilità, al permanere in un movimento spiralico verso ciò che davvero conta. A questo scatto (so che è impossibile crederlo ma è davvero una foto alla sua origine), sono particolarmente legato perché rappresenta per me qualcosa di profondamente intimo, come la figura di Fulvia, un amica che nel tempo è diventata carissima. A lei perciò il mio grazie. Di cuore.

(E adesso… Andate a leggere la versione di kavvingrinus ospitata da ysingrinus e avvocatolo)

Annunci

58 pensieri su “Kavvingrinus-Fulvialuna

  1. Pingback: Kavvingrinus – Fulvialuna1 | AVVOCATOLO

  2. Ecco spiegata la foto! Io ci avevo visto anche la Luna, e Fulvia è anche Luna, e le sue letture sono profonda testimonianza di un’alternanza come di maree, la risacca dei pensieri. Questa rubrica mi pare sia partita a RAZZO! Grazie amici Yzi e Kalosf per averla resa possibile e grazie a Fulvia!

  3. Ultima di 6 sorelle ho passato l’infanzia seduta su un tappeto a leggere, non so se fosse per imitare le sorelle grandi o perché ci provavo gusto, sta di fatto che è un vizio che non ho mai abbandonato, fortunatamente! Ogni libro aggiunto alla libreria è per me come un opera appesa al muro, lo guardo e lo riguardo!! Delicato racconto con potente fotografia!! Che connubio!!!!!!

  4. brava fulvialuna! lo stile è il tuo! e sono delle letture ed un racconto bellissimo!
    ka, hai fatto un bel punto col suo curriculum! la foto è bella vera e rappresentativa!

  5. Una spiegazione degli interessi di lettura che potrebbe benissimo essere un bel post da solo, sia per il modo di scrivere e di raccontarsi, che per il modo elegante e romantico, molto bello davvero, la foto poi ne è il complemento essenziale!

  6. Ma davvero è difficile da credere che la foto non sia ritoccata: bellissima, anche nel suo significato. La riflessione di Fulvialuna ancora una volta conferma come si possa essere educati al piacere di leggere. E la famiglia è il primo punto di partenza, seguita a ruota dalla scuola. Poi la crescita fara’ il resto.

  7. Grazie per questa foto, in parte l’avevo interpretata, ma tu sei sceso fin dentro la mia anima. Grazie davvero per avermi permesso di partecipare a questo “gioco” che poi tanto gioco non è, grazie per le tue parole bellissime e per questo scatto (che vorrei tanto sapere come fai….ma questo è anche l’affascinante parte della tua personalità) che davvero sento mio. Sono io.
    Grazie ancora

  8. Ma che bello!
    Stupenda Fulvia e stupendo il tuo scattoi che l’ha interpretata! Ora passerò da Avvo e Ysingrunus 😉

  9. Bravi entrambi! Bellissimi la foto e il testo.
    Conosco bene fulvialuna, è una cara amica di penna (una volta si diceva cosi 😃), è profonda, riflessiva, ma anche istintiva e grintosa all’occorrenza. Una vera donna italiana!
    Di Sandro, il padrone di casa, che dire? Un artista, un filosofo dell’immagine, ma anche dai pensieri profondissimi. Bravissimo ad aver architettato questa iniziativa con la scusa del compleblog 😃

  10. L’ha ribloggato su TUTTOLANDIAe ha commentato:
    Un gioco? Si, ma molto intelligente. E originale.
    Un percorso a cui ho partecipato volentieri e aspetto di leggere le altre storie che sono state inviate agli ideatori. Tre giovani uomini differenti in modo incredibile l’uno dall’altro (almeno così li vedo io), ma hanno una cosa preziosa in comune: intelligenza e cultura.:Kalosf, Avvocatolo, Ysingrinus.
    I nteressante leggere i loro commenti sulla mia storia,. Ognuno di loro l’ha commentata e questo mi ha messo di fronte una Paola diversa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...