Un anno di noi: Ysingrinus e Kalosf

Ysingrinus è forse uno dei personaggi più geniali che ho la fortuna di seguire. Lo scrivevo in occasione dello scorso compleblog, lo confermo anche quest’anno. Dissacrante, evoluto, notevole (nel senso proprio dell’uso che fa delle note), non si capisce bene dove finisca l’istrione e dove cominci la profondità e la finezza intellettuale ancor prima che esistenziale. Di lui (ossia dell’uomo che nasconde Ysingrinus) si sa realmente pochissimo. Ma ciò che vediamo è sufficiente a comprendere che c’è sostanza, perchè dietro certi “eh” (con i quali bellamente commenta) c’è tutto un discorso. Ed anche se ci fosse il “nulla”, sarebbe talmente tanto nulla da essere pieno.

Il mio ringraziamento ad Ysingrinus è per questo suo modo di rendere possibile una comunicazione che procede decisamente oltre il testo ed i materiali e che attraversa, per mezzo dell’ironia e della leggerezza, interi strati di adipe intellettuale. Davvero grazie. E davvero grazie per aver voluto partecipare al compleblog di Kalosf anche quest’anno. È bello sapere che ci sei da qualche parte del mondo. Perché credo siano le persone come te alle quali è affidato il senso della realtà, attraverso la loro ironia ed il loro acume. 

 

Il cielo è coperto, i raggi del sole non riescono a penetrare le nubi, donando agli alberi spogli un aspetto spettrale. Ombre su un cielo giallo, livido, ombre imponenti e maestose. Ombre che potrebbero raccontare molto a chi fosse in grado di ascoltarle.

L’imponenza degli alberi schiaccia il viale, annienta i passanti che, scioccamente, cercano di alzare lo sguardo sui rami. Una corona di spine riporta l’uomo al suo posto, sottili lame di luce accecano i meno timorati.

Qualcosa di magnifico e di terrificante dovrà accadere, forse l’Apocalisse, forse solo il rinnovarsi del giorno. Qualsiasi cosa accadrà, le arboree sentinelle veglieranno, per sempre.

  

Annunci

50 pensieri su “Un anno di noi: Ysingrinus e Kalosf

  1. Le sue rappresentazioni dell’inquieto e del misterioso sono sempre evocative; l’unione con le immagini non fa che migliorare il tutto. Sapevo che non avrebbe deluso 🙂

  2. Ho avuto la fortuna di incontrare Ysingrinus qui in wp. Purtroppo non riesco a seguire lui come tanti altri di voi per il poco tempo che ho a disposizione ma hai ragione caro Kalosf: lui è davvero geniale! Eh! 😉

  3. Ritrovo un’atmosfera surreale, persino metafisica, direi, nel testo di Ysingrinus. Immagini da leggere e da interpretare che, a loro volta, interpretano la tua immagine da osservare. Insomma, una catena perfetta.
    Primula

  4. E proprio magnifico a terrificante (nel senso buono del termine) è questo racconto. Descrive e dà voce a ciò che lo scatto rappresenta. Molto bello. Un saluto!

  5. Di Ysingrinus me la sono fatta un’idea, chiara, stampata in me.
    Lo trovo intelligente e arguto.
    Quello che ha scritto è bellissimo, la tua foto sottolinea molto delle sue parole.

    “Una corona di spine riporta l’uomo al suo posto, sottili lame di luce accecano i meno timorati.” C’è.

  6. Stupendissimi!
    Come già detto per Avvo (che comunque conosco un po’ meglio), anche nel caso di Ysingrinus mi trovo ancora a fissare la “superficie”. Ma da qualche piccolo “dibattito” e dall’interpretazione di questo scatto, già quel po’ di superficie appena grattata evidenzia molto bene ciò che nasconde 🙂
    Complimenti ad entrambi!

    • Lo credo anche io… Quell’uomo lì è al contrario di molti, non è d’oro all’esterno e dentro…bah di una pessima lega… Al contrario all’esterno può apparire estemporaneo, ma quando vai un pò sotto la superficie, c’è un mondo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...