Spazi di azzurrità

Quando si pensa a qualcosa di carnale si giunge immediatamente alla relazione stabile tra due persone. La carnalità viene in qualche maniera associata ad una fisicità sessuale, dimenticando che essa è invece cifra di qualsiasi rapporto umano. Forse, ad esempio, che il rapporto tra una madre ed un figlio non sia un rapporto carnale? O forse che non lo sia quello tra due amici?

Ecco, l’amicizia è forse uno dei rapporti più carnali dati all’uomo. Il gesto nell’amicizia è veloce, naturale, immediato. Un amico vive l’altro come se ci fosse sempre stato, come se conoscesse gli interstizi della sua anima in modo aperto, luminoso. E quando due amici comunicano lo fanno il corpo anche senza toccarsi mai, perchè le aperture e le chiusure, i silenzi e gli interventi si manifestano nel sorriso, nello sguardo, in quella calma che è espressione concreta di una complicità.

E’ per questo che l’amico è la persona amata. Ed è per questo che quando si celebra l’incontro tra gli amici, l’abbraccio è vera compenetrazione di mondi. Molto più di qualsiasi attività sessuale tra due sconosciuti.

Un suggerimento: questa galleria va guardata ben oltre l’apparenza, fino a vedere lo spazio grandissimo della relazione che nasconde.

 

 

Grazie a Marco (Un anno di noi)

Credo che Marco sia entrato tra gli amici di Kalosf attraverso il multiblog “La nostra commedia” (un’esperienza di condivisione di poesia, immagini e sperimentazioni che vi invito di cuore a visitare).

Marco è soprattutto un uomo che ha vissuto ed ha trasformato la sua esperienza (reale e attraverso la realtà, immaginaria) in poesia, mostrando sentimenti a volte estremi per immagini e percezioni. Le sue composizioni sono dense e riflettono stati d’animo ambivalenti, nettissimi e taglienti o dolcissimi e passionali. Vi invito a vedere e leggere il suo blog, anche per godere di un’esperienza poetica maschile: https://ipensierielepoesie.wordpress.com/

Grazie Marco per le tue parole e per avermi voluto donare un tua composizione (per altro bellissima). Grazie davvero.

 

Sempre vento

Sempre vento

agita i miei cupi pensieri

sempre acqua

inumidisce le voluttuose labbra.

IMG_2300