Ispirazione 

Il percorso che vi propongo questo mese torna un pó alle origini di kalosf, alla sua passione per la luce. Le fotografie che vi offrirò, di natura diversa, hanno come conduttore dei titoli il tema che più ha ispirato questi anni di presenza su wordpress. Non sempre la luce sarà evidente fotograficamente, a volte sarà presente solo come suggestione, ma lo sguardo attento di voi che seguite con pazienza le spirali emozionali di kalosf, saprà certamente riconoscerla. La luce è uno stato, è un certo modo di esserci attraverso lo spazio. È sostanza nascosta delle cose e loro rivelazione. In fondo il buio esiste solo come sottrazione di luce. Ed è per questo che non esiste piega della nostra esistenza che non sia illuminata, per eccesso o per difetto. In questo mese racconterò attraverso la luce, una storia. La affido a chi la saprà cogliere. Un abbraccio a tutti. 

Processi di azzurro 

Inserisco in questa fotografia il commento di Diego che mi sembra vesta benissimo lo scatto. Grazie moltissimo per le tue parole e per l’intuizione.

“interessante ed efficace l’inquadratura che nulla concede alla spaziosità reale della piazza (credo sia brescia, città che conosco abbastanza) e costringe ad una tensione verso l’alto includendo in primo piano la fontana che è, nella realtà, molto ma molto più piccola della chiesa con il tipico modo di kalosf di coinvolgere la scultura nel senso d’enigma; il cielo è saturato e la vignettatura tipica aumenta la dimensione onirica; kalosf non fa fotografie, ma congela sguardi interiori con l’iphone, fuori da ogni convenzione”